Tutti abbiamo bisogno di un amico

Trama:
 
 
 
 
Per Max vivere è una faccenda piuttosto complicata: va in tilt se deve scegliere tra due colori, non sopporta il minimo cambio di programma, detesta essere toccato, persino da sua madre che vorrebbe abbracciarlo molto di più. Del resto ha nove anni ed è un bambino autistico. Per fortuna c’è Budo, il suo invisibile e meraviglioso amico immaginario che non lo abbandona mai e da molto vicino ci racconta la sua storia.
Finché un giorno accade qualcosa di terribile: Budo vede Max uscire nel cortile della scuola e sparire nell’auto della signora Patterson, la maestra di sostegno. Lo chiama, gli ordina di fermarsi, lo rincorre, ma è tutto inutile. L’auto sfreccia via e per la prima volta Budo è solo. Da quel momento, di Max non si hanno più notizie. E quando a scuola arriva la polizia per interrogare gli insegnanti, Budo è l’unico a sapere con certezza che la signora Patterson non sta dicendo la verità. Ma nessuno al mondo può sentire le sue parole, nessuno, tranne il suo amico scomparso… Dov’è finito Max? Che cosa può fare Budo per risolvere un mistero più grande di lui e riaverlo con sé?
Mentre la tensione sale, la voce incantata e potentissima di Budo rapisce il lettore fino alla fine, travolgendolo di commozione e poesia. Un romanzo indimenticabile.
 
 
 
 
L’amico immaginario è un romanzo che mi è piaciuto tanto, innanzitutto per l’originalità del racconto, si perché la storia di Max, un bambino autistico) ci viene raccontata da Budo il suo amico immaginario. 
Il tema trattato, l’autismo, è un tema molto delicato e con esso sono molto delicati i pensieri dei genitori di Max, gli stessi pensieri di preoccupazione ed apprensione dei genitori dei bimbi affetti da autismo.
Budo è per Max più di un amico immaginario, è colui che lo aiuta e lo sprona ad affrontare situazioni che normalmente paralizzerebbero il nostro piccolo amico.
E’ un romanzo che consiglio sicuramente…tutti noi ci sentiamo un po’ amici di Max soprattutto quando quest’ultimo sparisce, vorremmo fare qualsiasi cosa per tirarlo fuori di là…ma per fortuna c’è Budo.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...