I pensieri nell’aria di Stanza, letto, armadio e specchio

Trama:
 
 
Jack ha cinque anni e la Stanza è l’unico mondo che conosce. È il posto dove è nato, cresciuto, e dove vive con Ma’: con lei impara, legge, mangia, dorme e gioca. Di notte Ma’ chiude al sicuro nel Guardaroba, e spera che lui dorma quando il Vecchio Nick va a fare loro visita. La Stanza è la casa di Jack, ma per Ma’ è la prigione dove il Vecchio Nick li tiene rinchiusi da sette anni. Grazie alla determinazione, all’ingegnosità, e al suo intenso amore, Ma’ ha creato per Jack una possibilità di vita. Però sa che questo non è abbastanza, né per lei né per lui. Escogita un piano per fuggire, contando sul coraggio di Jack e su una buona dose di fortuna, ma non sa quanto potrà essere difficile il passaggio da quell’universo chiuso al mondo là fuori
 
 
 
 
Quando ho inziato a leggere questo libro non capivo perché questo bambino di 5 anni e la sua mamma vivessero in una stanza di 11 metri quadri, poi pian piano la storia si è chiarita davanti ai miei occhi.
Questo libro è ispirato ad un fatto realmente accaduto e forse qualcuno di voi si ricorderà di quella ragazza rapita e tenuta in un bunker dal suo stesso padre, messa incinta più e più volte.
Il libro si ispira al caso Fritzl.
Il bello di questo libro è la volontà della mamma di proteggere il figlio sempre e comunque, la volontà di fargli sembrare bellissime anche quelle 4 mura, la volontà di esserci per il proprio figlio, di insegnargli a parlare, a leggere, a correre e a giocare.
Gli oggetti all’interno di quello spazio ridotto hanno tutti un nome, il loro nome comune è in realtà per Jack un nome proprio, gli oggetti sono tutti suoi amici, le uniche cose che frequenta a parte sua mamma da 5 anni a quella parte.
La lettura è tenera quanto straziante in alcune parti. 
Io l’ho trovato un bel libro che può essere letto in varie chiavi…sta a voi trovare la vostra.
 
 
 
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...