Sumimasen… すみません

Durante tutta la mia carriera universitaria ma, ancora oggi mi capita di dover spiegare le innegabili diversità tra Giappone ed Italia…spesso quelle che si traducono in uno scoppio di ilarità sono le abitudini ai nostri occhi “strane” dei giapponesi.
Vi assicuro che anche noi risultiamo soggetti di scherno e risate da parte del paese del Sol Levante, così diversi eppure i giapponesi sono fortemente attratti da noi italiani…forse proprio perché rappresentiamo quello che ogni tanto loro vorrebbero essere ma per ovvi motivi non possono concedersi di essere.
A questo proposito oggi vi consiglio un libro sull’argomento, per chi volesse saperne di più e per chi volesse imparare a non prendersi troppo sul serio o migliorare su quelle cose che ci rendono un po’ “troppo italiani” agli occhi degli stranieri.
Italia più Giappone diviso due potrete trovarlo sul web, io ricordo di averlo comprato presso un ristorante giapponese qui a Roma molto rinomato.
Quando l’ho letto mi sono sorpresa di ritrovarvi tante nostre “brutte” abitudini notate da uno straniero, ad esempio nei grandi supermercati  si è soliti trovare merce che non è stata riposta nel posto giusto quando abbiamo deciso di non acquistarla più oppure quando in treni ci alziamo e andiamo alla porta molto prima di arrivare in stazione.
Il libro è carino perché nel confronto si scoprono davvero tante cose che ci rendono così diversi, ed inevitabilmente facciamo un viaggio anche nel Giappone vero quello raccontato da un giapponese che vive in Italia e che ama sottolineare diversità a volte ovvie e scontate ma altre…
Se vi ho incuriosito cercatelo in rete.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...