L’attesa…30 settimane

Essere giunta alle 30 settimane è un po’ come l’aver compiuto 18 anni, senti che tutto può succedere e che soprattutto da un momento all’altro (nel mio caso più tardi è meglio) qualcosa di bello può accadere. A differenza di molti casi nella vita, l’attesa gravidica ti prepara già a quanto di bello e sconvolgente sta per inondare la tua vita, sai già che dopo l’attesa ci sarà il tuo dono.
Ma nonostante questo sapere, questa conoscenza ti fai comunque assalire da mille pensieri che nell’attesa trovano nutrimento da ansia, impazienza e timori.
Personalmente sono una mamma “rilassata” (se così si può dire) lo sono stata già dalla prima gravidanza, mi riconosco una certa “sciallataggine” anche in questa seconda gravidanza però adesso che il tempo di attesa si assottiglia, che le settimane si accorciano e che i giorni volano mi ritrovo spesso a pensare a come cambierà nuovamente l’assetto e l’equilibrio familiare, come sarà avere nuovamente un frugoletto tra le braccia mentre ormai la gestione di Mini-Me è diventata più easy.
Quanto si complicherà l’impatto di Mini-Mini sulla Mini-Me…quanto sarà strano pensare alla nostra famiglia come l’insieme indissolubile di 4 persone, ognuna diversa dall’altra per esigenze e carattere.
L’attesa fa brutti scherzi, mentre sei felice di aver trovato almeno mentalmente la risposta ai tuoi perché, subentra un po’ di tensione nel pensare al parto, ti auguri che tutto vada per il meglio, per te ma soprattutto per il nascituro e che quei giorni in ospedale passino in fretta e nel migliore dei modi.
Caro/a Mini-Mini se seguirai le orme della tua sorellina tra circa 9 settimane potresti essere qui tra le mie braccia a ciucciare una golosa e nutriente colazione, guardo Mini-Me che stanca dal raffreddore è crollata in un sonno ristoratore e mi chiedo come sarà dividersi tra due doni così grandi.
Come sarà quando tra non molto ci riempirai le giornate, non importa se adesso non ci sentiamo pronti noi saremo qui ad aspettarti…l’attesa rende il dono ancora più bello.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...