Il pensare compulsivo…quando al parto mancano 50 giorni

No tranquilli, non mi faccio prendere dal panico, d’altronde questa è pure la mia seconda gravidanza, maggior consapevolezza, maggior serenità, maggior sensazione che il tempo mi sfugge di mano.
Nonostante sia la seconda gravidanza ci sono tante, tante cose da fare…lavare quel poco di corredino che abbiamo messo su per i primi giorni, sloggiare la Mini-Me dal lettino stokke per ritrasformarlo in culla e farle passare il tutto come un upgrade fantastico…e poi qualcuno dice che dovrei già preparare la valigia…e allora l’incubo delle mutande traforate riaffiora.
E poi ci sono le camicie da notte da sistemare, i maxi pannoloni da ricercare, i reggiseni per l’allattamento da ricicciare fuori. Ma quanta è bella la maternità…se solo penso ai pannoloni, alle mutande traforate e a quei reggiseni…mi consola solo il pensiero che il/la bimbo/a che nascerà è di bocca buona per poter obiettare qualcosa, d’altronde dopo aver visto e vissuto per 9 mesi nel liquido amniotico che nemmeno le raganelle, la mamma sembrerà una regina in qualsiasi forma o misura gli si palesi.
In quanto al marito sarà troppo preso dall’evento…lieto evento, con gli occhi inondati di lacrime (e se non ci saranno lacrime i metodi per fargliele venire ce ne sono tanti basta solo un po’ lavorare di fantasia) da rendersi conto che quel cotechino avvolto in quella rete elastica è la propria compagna, si si proprio quella che li aveva fatto sospirare: “su via, facciamo un altro figlio”…è appurato così come le donne dimenticano i dolori del parto, il parto stesso e la gravidanza se non è stata delle più spensierate i mariti dimenticano e se non dimenticano anche qui i metodi per causare una “demenza selettiva” sono tanti.
Per quanto riguarda invece parenti amici…tranquilli loro, non vi vedono neanche, siete solo un involucro che giace sul letto e che ha prodotto una meravigliosa creatura…magari ogni tanto ricordategli che esistete…chiedete un bicchiere d’acqua quando vi accorgete che non ci sono occhi, parole e premure che per il nuovo nato…sconsiglio il colpo di tosse per attirare l’attenzione, se avete avuto un parto cesareo non è consigliabile per la ferita e ad ogni modo l’effetto potrebbe essere quello di assaltare la culletta e di portarvi via il pupo/la pupa perché…siete troppo malate per badare a lui/lei.
Intanto manca ancora un po’ di tempo per lasciare ai nostri pensieri, ai nostri sogni più rosei e ai nostri incubi più terrificanti di avere la meglio in questo frangente…se li volete condividere con me, sarò ben felice di ampliare il mio pensare compulsivo!

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...