L’oscillazione della separazione

Io e la mia amica giapponese siamo amiche da quando i primi anni dell’università per fare pratica con il giapponese avevo cercato su internet dei Penpals, lei era su quel sito perché cercava persone per migliorare il suo italiano. Per non so più quanto tempo ci siamo scritte lettere cartacee alternando le due lingue, scambiandoci cartoline di viaggio e piccoli regali.
Quindi, facendo dei calcoli alla buona posso dire sommariamente che la nostra è un’amicizia ventennale. Ci siamo incontrate diverse volte da quando io vivo a Roma, lei fa un lavoro legato al turismo così qualche volta le capita di venire nella Capitale e del tempo per una colazione al volo, un aperitivo o un gelato consumato in fretta lo troviamo sempre.
Naturalmente il periodo che ho vissuto a Tokyo ci siamo viste e abbiamo fatto insieme anche un week end alle terme. È un’amicizia duratura e discreta, mi ha visto sposata, incinta e tutte le volte che per lavoro o per vacanza riesce a ritagliarsi un po’ di tempo a giocare con le mie bimbe.
Ieri (in vacanza a Roma per pochi giorni) l’abbiamo invitata a pranzo ed è stato bello vederla giocare con la Mini-Me che l’ha monopolizzata, le ha insegnato alcune parole in giapponese e tornerà in Giappone con un disegno che ci rappresenta ad opera della Mini-Me. È stato bello vederla fare le facce buffe per far ridere la Mini-Mini e poi le foto di rito, quelle che scattiamo ogni volta e che lei conserva con amore.
La mia amica è differente…è giapponese e rappresenta la mia passione che si interseca nel mio mondo. Ogni volta è triste separarsi ma solo così è più bello rincontrarsi.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...