Il grillo parlante

Voi ce lo avete il grillo parlante personale? Quello che con voce fastidiosa parla alla vostra coscienza? Io si e in questi giorni mi trovo spesso a farci i conti. Ma quanto é dura ascoltare quell’insettino verde che ci parla dall’interno. 

Per quanto fastidioso e “difficile da ascoltare” so che il grillo vuole solo fare il meglio per me o meglio vuole solo che io faccia del mio meglio, vuole che mi voglia bene e non perde occasione per ricordarmelo.

Sono passate solo due settimane dalla Race of the Cure e il mio grillo parlante ogni pomeriggio (bhé non tutti) mi alza dal divano, dalla sedia…e mi parla con voce leggera, potrei zittirlo, mi riesce bene, l’ho fatto per tante volte ma so che dopo lo “sforzo” iniziale dopo mi sento bene, bene con il mio corpo, bene con la mia testa, bene con me stessa. 

Non avrei mai pensato potesse mai accadere in me, L’AltraMetàDi-Me che mi conosce bene sa che prima o poi getterò la spugna, e ci sono giorni che lo penso anch’io, magari proprio mentre corro su quel percorso che ormai conosco bene, mentre la musica mi esplode nelle orecchie, mentre sento le mie gambe cedere…ci penso, penso a tutte le volte in cui la pigrizia ha avuto la meglio sulla vocina del grillo parlante e scuoto la testa…pensando che domani lo ascolterò ancora…tomorrow after tomorrow.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...