Decluttering e vendita 

Da quando Marie Kondo ha pubblicato il suo libro anche qui in Italia si fa un gran parlare di decluttering. Anche io non sono immune al fascino del separarsi dalle cose che non si utilizzano più ma come tante “predico bene e razzolo male“.

Siamo un popolo di accumulatori e ci separiamo a fatica dagli oggetti, tendiamo a dare loro un valore anche dove non ce l’hanno, li carichiamo di sentimenti, di ricordi, di nostalgia ma…sono solo oggetti. 

Quando ero adolescente raccoglievo scontrini, sottobicchieri, conchiglie, tovagliolini, bustine di zucchero oggetti che custodivo tra le pagine delle mie Smemorande e che erano lì a ricordarmi di un primo bacio, dello shopping con l’amica, delle confidenze, dei nuovi incontri. Tutte cose che speravo di rendere eterne, di recente ho sfogliato qualcuna di quelle agende e a parte qualche “avvenimento eclatante” quegli oggetti custoditi tra le pagine non mi hanno ricordato proprio nulla.

Ho capito che gli oggetti si riempiono di significati fin tanto che non li dimentichiamo, quanti vestiti dimentichiamo nel fondo dell’armadio? Tanti stanno lí e non riusciamo a darli via, ci ricordano periodi della nostra vita o semplicemente speriamo di indossarli un giorno, ma più li releghiamo al fondo dell’armadio più ce ne dimentichiamo.

Lontano dagli occhi…lontano dal cuore ed é in questo momento che dobbiamo fare pulizia, fare spazio nell’armadio, dare la possibilità a quegli oggetti di vivere una seconda vita. Nei miei periodi di decluttering “selvaggio” a soddisfazione tiro via sacchi e sacchi, alcuni li dó in beneficenza, altri li regalo ad amiche (se so che sono il loro genere) altri ancora li fotografo e li metto su Depop un enorme e vario magazzino virtuale dove si possono acquistare e vendere ogni tipologia di oggetti.

Non c’è stata volta in cui vendendo qualche oggetto non abbia reinvestito il guadagno nell’acquisto di nuovi oggetti…mi piace l’idea che vestiti, pantaloni e magliette che non sono più utilizzati possano accompagnare nuove persone magari spostandosi dal fondo dell’armadio al primo cassetto. 

Provateci…il decluttering é terapeutico ma non fatelo quando siete nervosi o finirete per dar via più del dovuto ma in questo caso c’è sempre la possibilità di fare nuovo shopping.

Annunci

4 pensieri su “Decluttering e vendita 

  1. Simo anche io a volte faccio sessioni di decluttering estremo, l’ultimo cambio di stagione ho fatto 3 sacchi di roba…aiuto!!! Però è davvero necessario, viviamo immersi nelle cose, a cui spesso diamo più importanza che alle persone o ai sentimenti…via, via, voglio fare spazio a ciò che veramente è importante!!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...