L’utilizzo dei sandali da ordinanza 

L’estate é scoppiata ed io senza colpo ferire come tutti gli altri anni ho tirato fuori i miei sandali da ordinanza, ormai non conto più gli anni ma nonostante qualche restauro stanno iniziando a mostrare segni di cedimento.

Non ho ancora fatto il “cambio si stagione” delle scarpe nella mia cabina armadio ma da qualche settimana sono spuntati loro, il mio comodo passepartout per pantaloni, gonne lunghe, vestiti al ginocchio, shorts (qualora li mettessi), questo per dire che stanno bene proprio con tutto e soprattutto mi fanno stare bene.
Se ci incontreremo in questa stagione guardatemi bene ai piedi e scoverete loro, ormai come due persone di famiglia, mi toccherà battezzarli (strano che non ci abbia ancora mai pensato) con loro sono cascata incinta di 7 mesi della Mini-Me, con loro sono corsa in ospedale in preda alle contrazioni per la Mini-Mini (capite perché dico che sono di famiglia?).

Dovrei (a ragione veduta) iniziare a guardarmi intorno per trovare dei degni sostituti, ma non ce la faccio, non ho occhi e piedi che per loro. E allora sotto sotto spero che mi accompagneranno ancora per diverse stagioni.

Ditemi che anche voi avete un indumento, un accessorio, un oggetto che vi accompagna da anni e dal quale non vi separate facilmente, fatemi sentire meno aliena.

Annunci

2 pensieri su “L’utilizzo dei sandali da ordinanza 

  1. Io vorrei postarti una foto di me a quattro anni con un prendisole preso da un vucumprà da mia mamma che ora uso come canotta durante le afose giornate casalinghe! Pagato allora 3 mila lire…Ah, non fanno più gli abiti come una volta!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...