Posizioni opposte 

Ora che ho finito questo romanzo mi sono resa conto che non é una lettura per tutti, a volte complicata, altra troppo esistenzialista e nichilista.

É il primo libro che leggo di questa autrice e non mi é affatto dispiaciuto ma a tratti ho fatto difficoltà a starle dietro,passaggi dal passato al presente e ritorni molto repentini, la vita raccontata é quella di Aislinn una trentenne, figlia di genitori separati, una donna che rifugge il passato ma anche il presente, incline all’introspezione.

A volte si fa fatica a separare il personaggio dall’autore tanto da pensare ad un racconto autobiografico ma su questo non vi é certezza.

La protagonista ha una rabbia repressa, una voglia di fare, di scrollarsi di dosso la mediocrità con la quale é cresciuta, rischia la depressione, é una donna problematica e spesso si ritrova a dare la colpa ai genitori del suo vivere.

La storia che si racconta non ha un inizio né una fine per questo sono certa che ci vuole un pubblico adatto alla lettura di questo romanzo. 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...