Shaun, la pecora senza parole che sa parlare ai cuori

Domenica abbiamo avuto la possibilità di partecipare all’anteprima mondiale di “Shaun, Vita da Pecora Farmageddon”,  al parco divertimenti del cinema e della tv Cinecittà World a Roma.
In famiglia siamo fan della dolcissima ed esilarante Shaun e quindi vederla al cinema ci ha entusiasmato particolarmente.
La giornata è stata tra le più belle e divertenti, nell’attesa della proiezione abbiamo girato di attrazione in attrazione, poi ci siamo diretti verso il teatro 1 e mentre eravamo in coda in attesa dell’ingresso, ha sfilato un gregge di vere pecore che ha mandato in visibilio i bambini presenti e anche le Mini le guardavano rapite.

Entrati in teatro ci siamo accomodate e non vedevamo l’ora di vedere la nuova avventura della pecora Shaun che non ci ha deluso minimamente.
Shaun Vita da pecora – Farmageddon, diretto da Will Becher e Richard Phelan e distribuito in Italia da Koch Media, è la seconda pellicola d’animazione sulla famigerata pecora combina-guai Shaun.

Strani bagliori sovrastano la tranquilla cittadina di Mossingham e annunciano l’arrivo di un misterioso visitatore proveniente dalla galassia più lontana… ma, nella vicina Fattoria Mossy Bottom, Shaun ha altre cose per la testa dato che i suoi piani dispettosi vengono continuamente rovinati da un esasperato Bitzer.
Quando un misterioso, piccolo extraterrestre cade con il suo UFO nella fattoria di Mossy Bottom, Shaun non si lascia scappare l’occasione di vivere una nuova, incredibile avventura. Insieme ai suoi amici di sempre, la simpaticissima pecora si lancerà, così, in un’emozionante missione per aiutare la strana creaturina a tornare a casa, mentre una losca agenzia governativa inizierà a starle alle calcagna…
Riuscirà Shaun ad evitare il FARMAGEDDON nella fattoria e riportare l’alieno a casa sua, prima che sia troppo tardi?

Se conoscete Shaun, sapete che è un famoso essere “non parlante” ma, con questa nuova avventura abbiamo scoperto essere capace di parlare bene al cuore di grandi e piccini. In questo film sono trattati tanti temi importanti, che veicolano un messaggio positivo per i nostri bambini: primo fra tutti la diversità e l’accoglienza del diverso. Shaun, così come gli altri amici della fattoria sebbene non preparati all’arrivo della piccola extraterrestre LU-LA, non ne sono spaventati ma si prodigano per far ricongiungere la variopinta aliena con la famiglia. Una bella storia di amicizia e di inclusione.

Il secondo messaggio è sicuramente legato alla predisposizione a voler più bene al nostro pianeta: durante una scena Bitzer, dopo aver lanciato per aria il cassonetto dei rifiuti misti, li raccoglie mentre ricadono per terra mettendoli negli appositi contenitori per la raccolta differenziata.

Per non tralasciare il tenerissimo momento in cui LU-LA atterra nella fattoria Mossy Bottom e scopre subito i vantaggi della lana merino grazie ad un caldo e morbido abbraccio dato a Shaun; lo scopo è quello di far comprendere l’importanza delle fibre naturali e di scoraggiare l’utilizzo della plastica.

Per questi e per tanti altri motivi, non in ultimo il puro divertimento, vi consigliamo la visione di “Shaun, Vita da Pecora Farmageddon”, che sarà nelle sale a partire dal 26 settembre…quasi quasi lo rivediamo!

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...