Il corso di corsivo inglese 

Chi é bravo con le parole, in realtà, cerca solo qualcuno che lo faccia rimanere senza…ed é quello che mi é successo con il corso di corsivo inglese.  Al primo corso mi é stato chiesto il perché avessi scelto di prendere parte al corso. La scrittura, le parole, l’inchiostro rappresentano la mia infanzia, mio nonno era un pittore, mio padre é un tipografo in pensione, … Continua a leggere Il corso di corsivo inglese 

E…state

Pomeriggio assolato di un caldo luglio la giovane donna cammina assorta si desta ogni tanto dai suoi pensieri nel seguire il volo di stormi neri. Tra il bianco delle pietre  piccole e grandi crepe scrivono la storia il vestito lieve danza nel vento senza una musica di accompagnamento. Scorge un locale chiuso ai clienti si ferma e si siede su di un gradino mentre un … Continua a leggere E…state

 La ragazza ideale 

Lunedì  Ho preso il filobus al volo, stamattina ho fatto più tardi del solito e mentre correvo facendo lo slalom tra i chioschi dei fiorai, chiamavo in redazione per comunicare il ritardo, mi chiedo chi abbia messo in giro la storia che gli uomini non sono multitasking. Mi siedo nell’unico posto vuoto e mi sembra di avere tutti gli sguardi puntati, soffio tra le mani … Continua a leggere  La ragazza ideale 

Il cono d’ombra

Ho visto storie d’amore e di amicizia finire nel cono d’ombra Sembravano sparite, Dileguate… Ed invece erano lí nell’ombra  A permettere alle nuove storie di Risplendere  Senza la loro fine non ci sarebbero stati nuovi inizi  Senza il cono d’ombra non avrei Mai più esposto il mio viso alla luce. [Questo post partecipa agli esercizi di scrittura del gruppo Aedi Digitali con tema #ilconod’ombra] Continua a leggere Il cono d’ombra

Non preoccuparti ti aspetteró

Cristina e Fausto stanno insieme da 8 anni, si sono conosciuti al liceo classico, i loro sguardi correvano sulle parole delle versioni di latino e greco e le loro dita si sfioravano nel passarsi le soluzioni ai compiti in classe. Due facce della stessa medaglia, fatti per stare insieme, lei capelli lunghi, biondi e lisci, così biondi da non riuscire a non pensare ai campi … Continua a leggere Non preoccuparti ti aspetteró

Emergenza cipolline 

Marta si sveglia alla luce del sole, si distende come un gatto e non riesce a trattenere una smorfia di dolore, si alza dal letto e inizia la conta dei danni, dapprima passando in rassegna il suo viso e il suo corpo, poi raccogliendo cocci e sistemando il resto della casa in subbuglio. Ha un taglio sul labbro e uno zigomo violaceo, qualche livido sulle … Continua a leggere Emergenza cipolline 

La brigata della vita e della morte 

Libera interpretazione (la mia) de “La morte é la curva della strada” di Fernando Pessoa [Questo post partecipa agli esercizi di scrittura creativa degli #aedidigitali] La morte è la curva della strada, morire è solo non essere visto. Se ascolto, sento i tuoi passi esistere come io esisto. La terra è fatta di cielo. Non ha nido la menzogna. Mai nessuno s’è smarrito. Tutto è … Continua a leggere La brigata della vita e della morte 

Asta con incanto 

Toc…toc…toc  Il martelletto del banditore designa il vincitore. Qualcuno si é aggiudicato il rispetto qualcun altro giura di averlo visto fare per diletto. Sul banco manca l’inclusione ma abbonda la commiserazione. Il prossimo in asta é l’accoglienza e solo adesso ci accorgiamo di non poterne più fare senza. L’asta con incanto é finita l’umanità ha perso la partita. Sono pochi quelli che si sono aggiudicati … Continua a leggere Asta con incanto 

Appuntamento al buio 

É tutto il giorno che nel paesino affacciato sul mare non si parla d’altro, il cielo é nuvoloso e potrebbe compromettere i fuochi d’artificio, al bar di fronte la stazione tra una mano di briscola ed una di tressette si fanno scongiuri, qualcuno azzarda delle previsioni, altri ripensano alle feste passate. -” Ci vorrebbe che il Santo ci mettesse la buona parola” – dice il … Continua a leggere Appuntamento al buio