I primi 4 anni e 5 mesi di matrimonio sono andati

A volte sento di storie (di pesci ne è pieno il mare) che mi fanno ringraziare per ogni giorno trascorso con L’Altra-Metà-Di-Me. Il nostro è un matrimonio come tanti fatto di intese ma anche di divergenze, di musi lunghi ma anche di chiacchiere chiarificatrici, di gioie e di mattoncini innalzati insieme. Il nostro matrimonio si costruisce sull’amore ma soprattutto sul rispetto, rispettarci è la forma … Continua a leggere I primi 4 anni e 5 mesi di matrimonio sono andati

Giocattolo non adatto ai bambini con età inferiore ai tre anni

Nel corso di questi quasi 8 mesi ho rispolverato la “bibbia” delle donne gravide…soprattutto alla prima esperienza. Personalmente questi 3 volumi mi hanno sciolto molti dubbi sia quando ero in attesa della Mini-Me, sia adesso che è cresciuta, quesiti che neanche mi è passato per la testa di sottoporre alla pediatra tanto era stato esaustiva la domanda posta da una madre e la risposta dell’autore. … Continua a leggere Giocattolo non adatto ai bambini con età inferiore ai tre anni

L’attesa…30 settimane

Essere giunta alle 30 settimane è un po’ come l’aver compiuto 18 anni, senti che tutto può succedere e che soprattutto da un momento all’altro (nel mio caso più tardi è meglio) qualcosa di bello può accadere. A differenza di molti casi nella vita, l’attesa gravidica ti prepara già a quanto di bello e sconvolgente sta per inondare la tua vita, sai già che dopo … Continua a leggere L’attesa…30 settimane

Un tè con…la Victoria Sponge

Sono ancora in tempo per il tè delle 5.00 per postarvi questa caratteristica torta inglese farcita di confettura: la Victoria sponge, morbida e leggera. Victoria Sponge     – 175 g di burro -175 g di zucchero – 3 uova – 175 g di farina autolievitante – 2 cucchiai di latte  – 1 cucchiaino di estratto di vaniglia – confettura di lamponi – 200 ml … Continua a leggere Un tè con…la Victoria Sponge

Con un figlio cambi l’auto…con due cerchi casa…con tre vai a vivere in una comune

Benvenuti nella storia della nostra vita. Una famiglia che cresce necessita di amore, tanto amore ma anche di spazi, tanti spazi. Quando abbiamo scoperto di aspettare la Mini-Me la felicità dell’attesa, il preparare il nido, il corredino da sistemare etc ci aveva fatto perdere di vista una questione logistica da non trascurare, la nostra piccola ma comoda utilitaria come avrebbe retto la presenza “ingombrante” di … Continua a leggere Con un figlio cambi l’auto…con due cerchi casa…con tre vai a vivere in una comune

Stanchezza…e se fosse l’uomo a portare il pancione?

Stanchezza… sonno e… questa mattina le sensazioni di disagio ci sono tutte, sono reduce da una nottata in preda all’acidità di stomaco mentre Mini-Mini se la scalciava…accanto a me un marito che se la ronfava alla grande (tipico vero? Non vi sto raccontando niente di nuovo.) E’ in momenti come questo che penso a come sarebbe bello, godersi certe scene se a portare il pancione … Continua a leggere Stanchezza…e se fosse l’uomo a portare il pancione?

Sumimasen… すみません

Durante tutta la mia carriera universitaria ma, ancora oggi mi capita di dover spiegare le innegabili diversità tra Giappone ed Italia…spesso quelle che si traducono in uno scoppio di ilarità sono le abitudini ai nostri occhi “strane” dei giapponesi. Vi assicuro che anche noi risultiamo soggetti di scherno e risate da parte del paese del Sol Levante, così diversi eppure i giapponesi sono fortemente attratti … Continua a leggere Sumimasen… すみません